Roma rimane meta ambita

Roma meta ambita

Roma meta ambita

Nonostante tutto verrebbe certamente da dire. Nonostante problemi su problemi e difficoltà su difficoltà lei c’è e non molla. Insomma, eppure Roma rimane una metà più che ambita. A dirlo è nientemeno che Tripdavisor, il più importante portale web che tratta l’argomento viaggi e che pubblica le recensioni degli utenti su hotel, ristoranti e su tutte le attrazione turistiche. La Capitale guida questa speciale classifica a livello nazionale, davanti a due città importanti come Firenze e Venezia. Quarto posto invece se si guarda a tutto il mondo. Un risultato però tutt’altro che negativo e deludente. A trionfare è Bali, davanti a Londra e Parigi. L’Indonesia batte tutti quindi, ma l’Europa riesce comunque a dire sempre la sua.

Ma come è stata stipulata la graduatoria? Il meccanismo va assolutamente spiegato. Il tutto nasce grazie all’utilizzo di un algoritmo, il quale si basa sulla quantità e la qualità di recensioni e dei punteggi delle varie attrazioni turistiche di tutte le destinazioni sparse per il globo. Si è tenuto però anche conto delle prenotazioni effettuate su TripAdvisor. Insomma, un qualcosa di complesso, ma molto efficace, in quanto considera tutte le aspirazioni e i desideri dei turisti. C’è infatti chi cerca semplice relax, chi vuole visitare templi e musei, chi vuole stare a stretto contatto con la natura. E chi più ne ha più ne metta.

Il turismo per ripartire. Può davvero essere questo l’obiettivo di Roma, che ha guadagnato molto appeal sui visitatori internazionali. D’altronde il fascino del Colosseo, di Fontana di Trevi, di Piazza del Popolo, di Piazza Venezia e di tutto ciò che c’è nella Città Eterna rimane immutabile, indiscutibile e assoluto. Nonostante tutte le discussioni. Ma, alla fine, la bellezza estetica difficilmente si può intaccare. O quantomeno si spera. Perché c’è un classifica da cui ricominciare. In fondo da qualcosa bisognerà pur farlo.

APPROFONDIMENTI  Roma, la Giunta approva la variazione di bilancio da 78 milioni